Chiusura estiva 2024

Saremo chiusi per la pausa estiva da lunedì 12 a venerdì 16 agosto.

Riapriremo regolarmente lunedì 19 agosto 2024.

MEFA Italia a mcTER Roma

MEFA Italia sarà presente a mcTER Expo 2024 a Roma dove si parlerà di Cogenerazione, Generazione distribuita, Efficienza energetica, Trattamento emissioni.

Vi aspettiamo il 3 maggio in Via Eudossiana 18, alla Facoltà di Ingegneria della Sapienza Università di Roma, dalle 9:00 alle 17:00​.

Venite a trovarci! L’ingresso, riservato agli operatori del settore previa registrazione, è totalmente gratuito!​

La registrazione può essere effettuata a questo link.

Il nuovo Sistema di Supporto per Canali di Ventilazione

Il nuovo sistema di supporto per canali di ventilazione di MEFA si chiama SIGNUM LP50.

Un profilo a forma di sigma (segno “Σ” dell’alfabeto greco) da installare con il lato posizionato in verticale ed ideale per il sostegno dei Canali di Ventilazione.

  • Progettato ad-hoc per il sostegno dei Canali di Ventilazione
  • Risparmio fino al 30% di acciaio impiegato con conseguente riduzione di CO₂ prodotta nei processi industriali per la sua fabbricazione
  • Possibilità di realizzare supporti in modo sostenibile e a prezzi competitivi
  • Design ottimizzato (minore quantità di acciaio a fronte di una buona capacità di carico)

Il nostro know-how, il tuo business:

Abbiamo sfruttato il nostro know-how, maturato in 75 anni di attività, per realizzare un profilo che sostiene l’impianto di ventilazione in modo più sostenibile e a costi davvero competitivi.

Le applicazioni del Sistema “SIGNUM LP50” (installazione obbligatoria con il lato maggiore del profilo posizionato in verticale) sono tre:

Sospensione a soffitto

E’ la cosiddetta installazione ad altalena: l’installazione tramite 2 barre filettate è comoda e sicura grazie alle asole presenti sul profilo.

Sospensione parete – parete

E’ la tipica situazione di montaggio che si presenta quando il supporto del canale di ventilazione è fissato a due pareti.

Sospensione soffitto – parete

La soluzione combinata soffitto – parete: avendo il profilo fissato a parete e a soffitto è possibile posizionare il canale di ventilazione quasi in aderenza all’intradosso del soffitto e alla parete.​

La realizzazione di un impianto di ventilazione riveste un ruolo fondamentale nella buona riuscita di un edificio in quanto migliora l’ambiente di vita o di lavoro tenendo conto sia degli aspetti legati alla salute delle persone presenti sia all’efficienza energetica dell’edificio stesso (anche in combinazione con un buon isolamento termico).

Minore uso di Acciaio = Risparmio di CO₂

Con SIGNUM LP50, MEFA ha sviluppato un profilo dedicato al sostegno dei canali di ventilazione che consente di risparmiare il 30% di acciaio e, di conseguenza, di CO₂ durante il ciclo di produzione.

La geometria del profilo è sagomata e ricorda il simbolo di sommatoria dell’alfabeto greco; la sagomatura è realizzata per resistere alla flessione (se montato in posizione verticale).

Apparentemente, il posizionamento del profilo con il suo lato maggiore disposto in verticale sembrerebbe banale: tutti sanno che, ad esempio, un elemento di sezione rettangolare è più resistente se installato con il lato maggiore in posizione verticale rispetto a quando viene installato in posizione orizzontale. La buona tecnica vuole che un elemento portante avente sezione rettangolare “b”(base) x “h”(altezza) installato ponendo la sua altezza “h” in direzione verticale ha maggiore resistenza ai carichi e una minore deformabilità (con riferimento a carichi agenti nel piano verticale).

Inoltre sia la sagomatura che la forometria presente (con asole dalla forma allungata) rappresentano un’ottimizzazione dell’elemento strutturale:  ottimizzazione che comporta facilità di installazione e peso ridotto dell’elemento stesso.

Facile da installare

L’obiettivo di MEFA è quello di offrire all’installatore una gamma contenuta di elementi che riduca al minimo i costi di magazzino: questo sistema comprende in aggiunta al profilo LP50 (dove la combinazione alfanumerica vuole indicare la “Ventilazione” (L per Lüftung, in tedesco) e l’altezza del profilo (50,0mm) nelle lunghezze disponibili di 2,00 e 6,00 metri), i tappi protettivi per le estremità, l’inserto fonoassorbente autoadesivo per il canale di ventilazione e altri accessori di montaggio.

Su questi profili, soprattutto negli edifici, vengono installante le condotte dell’aria che svolgono funzioni importanti: i moderni sistemi di ventilazione garantiscono uno scambio continuo di aria interna ed esterna, essenziale per una buona qualità dell’aria riducendo gli agenti inquinanti, gli allergeni e l’umidità. Efficaci sistemi di ventilazione regolano il ricambio d’aria e aiutano a risparmiare energia. Garantiscono che l’aria nell’edificio rimanga fresca senza disperdere calore. Soprattutto in combinazione con i sistemi di recupero del calore, possono ridurre significativamente i costi di riscaldamento e raffrescamento negli edifici.

L’importanza dei sistemi di ventilazione

Sistemi di ventilazione efficienti e sostenibili contribuiscono al benessere generale. Regolano l’umidità e prevengono la formazione di muffe e altri problemi di umidità, cosa particolarmente importante nei bagni e nelle cucine. I sistemi di ventilazione aiutano a rimuovere gli odori sgradevoli che possono crearsi nelle case o nei locali commerciali. I moderni standard edilizi e le certificazioni ambientali come “LEED” o “Passive House” richiedono spesso soluzioni di ventilazione specifiche per garantire efficienza energetica e buona qualità dell’aria. Questi sistemi proteggono la struttura dell’edificio prevenendo l’accumulo di umidità, che può portare a danni strutturali all’edificio.

Scarica il Folder dedicato a SIGNUM LP50 >>

Nuovo Listino 2024

Il 2 aprile 2024 entra in vigore il nuovo Listino Prezzi Soluzioni di Montaggio Tubazioni e Antincendio. 

Il listino riflette le attuali condizioni di mercato e molti prodotti vedono una riduzione di prezzo.

Tante le novità di prodotto presenti.

Soluzioni di Montaggio Tubazioni

Nella sezione Soluzioni di Montaggio S, è presente una nuova categoria merceologica S15-Sistemi Antisismici, che include tutti i prodotti destinati alla realizzazione di supporto antisismici. In questa sezione è incluso anche il nuovo Sistema di Rinforzo Sismico con Cavi Loos & Co. e i prodotti per la realizzazione di controventi antisismici utilizzabili in tutte le tipologie di impianto.

Da menzionare la nuova linea di prodotti destinati al supporto delle condotte di ventilazione, Signum LP50, che comprende i profili con un design innovativo, le piastre frontali e longitudinali, i tappi protezione e le gomme isolanti che, inserite tra canale di ventilazione e binario di sostegno, separano acusticamente i due elementi.

SIGNUM LP50 per binari di ventilazione

Vari nuovi collari fra cui il Collare Omnia MB 3G (con inserto fonoassorbente in gomma TPE, con connessione multipla M8 – M10 – ½” maschio e femmina, per tubazioni aventi diametro compreso tra 3/8” e 6”), il Collare OMEGA di produzione tedesca MEFA e il Collare Trabant TSP®, il collare Trabant di MEFA con finitura Top Surface Protection TSP® e adatto per l’installazione in ambienti esposti a rischi di corrosione Media (C3) e Forte (C4).

Nella sezione Impianti Antincendio Sprinkler S12, il nuovo Angolare Sprinkler destinato al sostegno di tubazioni singole ad esso appese tramite barra filettata e in grado di portare carichi amplificati come previsto dalle Normative Antincendio.

Angolare sprinkler

Nella sezione CENTUM®, da segnalare il nuovo T-Lock Plus, bullone che facilita e velocizza le operazioni di installazione dei diversi accessori CENTUM® sui profili della serie CENTUM.

T-Lock Plus Centum

Per finire da registrare la nuova Piastra di Base v/o che sostituisce le precedenti e che può essere utilizzata, per il Binario 45/45, sia come piastra di base verticale che come piastra di base orizzontale in base al posizionamento degli ancoranti, e l’Adattatore Snodato Big Foot® che consente di connettere alla Piastra Big Foot® un Binario della Serie 45 avente qualsiasi inclinazione.

Antincendio

Nella sezione Antincendio la più importante novità è rappresentata dalla Stazione a Secco DGACV che, oltre a possedere le certificazioni CE, UL e FM, ha numerosi altri vantaggi: gamma di diametri da 3” DN80 a 8” DN200, peso e ingombri tra i più contenuti del mercato, riarmo del clapet esterno alla valvola, rivestimento interno ed esterno della valvola con polvere in poliestere, funzionamento a bassa pressione aria, connessioni scanalate, pressione di esercizio 21 bar, trim pre-assemblato e collaudato in fabbrica.

stazione a secco

Da menzionare anche il nuovo Pressostato di Allarme PRS, utilizzato per il rilevamento della pressione dell’acqua nei sistemi di tubazioni antincendio e HVAC e che può essere utilizzato con l’intera gamma delle nostre valvole di allarme a secco e ad umido, e l’Indicatore di Flusso tipo WFS e WFST, utilizzato per il rilevamento del flusso di acqua negli impianti antincendio.

La sezione delle Stazioni di Allarme si è arricchita inoltre di tutta una serie di elementi di ricambio.

Alcuni prodotti, presenti sul precedente listino, sono stati posti ad esaurimento e per questo sono offerti a prezzi particolarmente vantaggiosi.

Nel listino è sempre disponibile l’indicazione della disponibilità a stock dei prodotti e la presenza di un cronometro a indicare i tempi medi di approvvigionamento medi per articoli non disponibili a stock.

Per ricevere una copia in formato cartaceo oppure in PDF, prenota un appuntamento con un nostro Funzionario Tecnico Commerciale a questo link!

Verrai ricontattato nel più breve tempo possibile!

Stazione a Secco DGACV

La stazione a secco DGACV rappresenta una grande novità per gli impianti antincendio sprinkler a secco.

Diversi sono i vantaggi della nuova stazione a secco DGACV:

• Gamma di diametri da 3” DN80 a 8” DN200
• Peso e ingombri tra i più contenuti del mercato
• Riarmo del Clapet esterno alla valvola
• Rivestimento interno ed esterno della valvola con polvere in poliestere
• Funzionamento a bassa pressione aria
• Connessioni scanalate
• Pressione di esercizio 21 bar
• Approvazioni UL, FM, CE
• Trim preassemblato e collaudato in fabbrica

Vediamo nel dettaglio come funziona una stazione a secco.

Un impianto antincendio sprinkler a secco viene installato in tutte quelle situazioni in cui a causa di basse temperature e conseguente eventualità di congelamento i tubi non possono contenere acqua.

In questi casi le tubazioni vengono riempite di aria in pressione e una valvola a secco impedisce l’ingresso dell’acqua fino al momento del bisogno, ovvero fino all’attivazione dello sprinkler.

Le tubazioni a monte della stazione di controllo sono permanentemente riempite d’acqua in pressione mentre quelle a valle della stazione sono permanentemente riempite d’aria in pressione. La caduta di pressione dell’aria, conseguente all’apertura di uno o più erogatori sprinkler, determina l’ingresso dell’acqua nelle tubazioni dell’impianto.

Pertanto quando scoppia un incendio l’impianto sprinkler a secco si attiva e inizia l’erogazione d’acqua con conseguente attivazione della campana idraulica.

La nuova stazione a secco DGAC e distribuita in Italia da MEFA è approvata FM e certificata CE e UL.

E’ un stazione a bassa pressione cioè ha una pressione dell’aria inferiore nelle tubazioni. Con una pressione di aria inferiore, il  volume d’aria da spostare attraverso il sistema, una volta aperta la valvola sprinkle,r è inferiore e questo risulta particolarmente utile quando il sistema ha una alimentazione idrica a bassa prevalenza, tubazioni più piccole e sprinkler con orifizio più piccoli.

Il battente della valvola è tenuto in posizione chiusa da un meccanismo di rilascio idraulico con una membrana di gomma. La pressione (intesa come pressione di ingresso dell’acqua del sistema) nel meccanismo di rilascio è controllata da un attuatore ad aria sensibile alla perdita di pressione del sistema sprinkler (in caso di sprinkler aperto durante un incendio). La velocità di reazione alla perdita di pressione può essere aumentata con un Acceleratore (accessorio opzionale). Quando il clapet è aperto, è presente anche un flusso d’acqua verso una linea di allarme parallela provvista di Pressostato e Campana Idraulica d’Allarme.

La stazione a secco DGAC è fornita con set di configurazioni premontate plug & play e diversi elementi opzionali:

  • Acceleratore + trim
  • Acceleratore senza trim
  • Dispositivo di mantenimento della pressione dell’aria
  • Campana idraulica d’allarme
  • Pressostato di allarme linea acqua e linea aria

Scarica la Scheda Tecnica della Stazione a a Secco DGACV >>>

Scarica le Istruzioni di Montaggio e Manutenzione della Stazione a Secco DGACV >>>

Per scoprire disponibilità e prezzi visita il nostro e-shop >>>

Stazione a secco DGAC

Stazione a secco DGAC

Derivazioni sprinkler più convenienti!

Le derivazioni sprinkler di MEFA diventano ancora più convenienti.

Grazie ad un miglioramento del processo produttivo, da ora vengono vendute ad un prezzo davvero interessante!

Le derivazioni interessate sono:

Chiedi il listino aggiornato al Funzionario Tecnico Commerciale di zona oppure consulta il nostro e-shop!

 

 

Ancora più economici fra i binari MEFA!

A seguito di un miglioramento produttivo che ha portato ad una riduzione del costo di produzione, i binari di montaggio per carichi medio-leggeri MEFA beneficiano di una significativa riduzione di prezzo!

I binari di montaggio interessati sono i seguenti:

  • Binario Stex 35/20
  • Binario Stex 35/35

Questi binari assicurano un montaggio veloce grazie alla collaudata accessoristica Stex.

Inoltre:

  • Binario Profilo C 27/18
  • Binario Profilo C 35/21

I nuovi prezzi sono già in vigore.

Tutti i binari sono provvisti di approvazione RAL.

Chiedi al Funzionario Tecnico Commerciale di zona per avere i prezzi aggiornati oppure consulta il nostro e-shop!

In alternativa puoi scrivere a marketing@mefa.it!

Approfittane subito!

MEFA a mcTER Milano

MEFA Italia sarà presente come espositore a mcTER Milano.

mcTER è la mostra convegno Biometano-Biogas-Biomasse, un appuntamento per operatori professionali che unisce convegni, workshop e un’area espositiva dove incontrare i leader di settore.

Giunta in Italia alla undicesima edizione, si terrà il 29/06/2023 presso il Crowne Plaza Hotel di San Donato Milanese.

L’accesso alla manifestazione è gratuito, previa registrazione.

Registrati a questo link!

Sprinkler CMD per magazzini intensivi

Gli sprinkler CMD sono ideali per la protezione antincendio nei magazzini e nei depositi intensivi.

I magazzini solitamente sono esposti ad un elevato rischio d’incendio. Oltre alla merce, infatti, possono contenere altri elementi che facilitano la propagazione delle fiamme, quali ad esempio plastica, cartone o legno. Per questo motivo devono essere provvisti di un adeguato impianto antincendio che previene, rileva ed estingue le fiamme che si possono propagare con conseguenze su persone e cose.

Fra i sistemi di protezione, quelli attivi sono pensati, in particolare, per rilevare gli incendi ed evitarne la propagazione.

Fra questi, i sistemi di sprinkler automatici sono quelli più utilizzati nei magazzini di stoccaggio.

Sono formati da una rete di tubazioni generalmente piene d’acqua in pressione e dotate di ugelli di scarico (gli sprinkler) opportunamente distribuiti nel magazzino, ad esempio, all’interno delle scaffalature (in rack) e/o a soffitto.

Gli sprinkler sono generalmente provvisti di un bulbo di vetro frangibile che contiene un liquido che si espande quando viene riscaldato. Quando viene raggiunta la temperatura di innesco, il liquido si espande abbastanza da rompere il bulbo di vetro, attivando l’erogatore e permettendo all’acqua di fluire.

In caso di incendio, si attiveranno soltanto gli sprinkler più vicini alla zona interessata dal fuoco che abbiano superato una determinata temperatura, lasciando libero il passaggio alla fuoriuscita dell’acqua.

La distribuzione degli sprinkler deve essere progettata tenendo in considerazione molti fattori tra i quali sono compresi il tipo di merce stoccata, il tipo imballaggi, il metodo di stoccaggio: a terra, su scaffalatura porta pallet, su scaffalatura con ripiani chiusi, ecc.; l’altezza dei sistemi di stoccaggio e dell’edificio, etc.

È possibile installare gli sprinkler rasenti il soffitto degli edifici che misurano fino a 13,5 m di altezza, tuttavia, quando si supera questa altezza, sono sconsigliati. Il motivo è che l’energia dei gas caldi potrebbe impedire alle gocce d’acqua di raggiungere il fuoco, perché evaporano prima. Per risolvere questa situazione, si possono collocare degli sprinkler ai livelli intermedi delle scaffalature.

In caso di depositi ad alto impilamento, la normativa che più tratta la problematica degli impianti sprinkler nei magazzini è la NFPA (National Fire Protection Association), dove alla soluzione standard di sprinkler spray in abbinamento agli sprinkler negli scaffali (in-rack sprinkler), si trovano efficaci alternative come gli sprinkler CMDA.

SPRINKLER CMDA PER MAGAZZINI INTENSIVI

Questi sprinkler sono in grado di erogare molta acqua grazie a fattori K (coefficienti di scarico) elevati.

Lo Sprinkler CMD per magazzini intensivi (dove CMDA è l’acronimo per Control Mode Density Area) lavorano per controllare l’incendio (Control Mode); infatti, sono progettati per bagnare durante un incendio fino all’arrivo dei primi soccorsi, ma senza garanzia che l’incendio venga domato.

L’altra parte del nome (Density Area) invece descrive  il criterio idraulico che si utilizza per una corretta progettazione di un impianto con questo tipo di sprinkler: attraverso un insieme di curve che danno il valore di densità in funzione dell’area operativa è possibile definire la quantità di flusso d’acqua richiesta per l’intera metratura dell’area definita. Ovviamente il tutto in funzione della tipologia della merce e delle altezze degli scaffali.

I CMDA non sono in realtà diversi per forma e funzione dai classici sprinkler spray, ma sono distinti soprattutto per la loro capacità di erogare acqua a parità di pressione, capacità che viene ben rappresentata dal loro coefficiente K, e che nei CMDA è decisamente più elevata e quindi sono in grado di generare più acqua a pari valore di pressione.

Lo Sprinkler CMD K200 distribuito da MEFA Italia è disponibile in versione upright e pendent con connessione filettata da 3/4” e temperature di esercizio di 68°C, 93°C e 141°C.

In conformità con la normativa VdS CEA 4001, l’applicazione con protezione del soffitto solo per magazzini autoportanti e magazzini a blocchi ST1 e classe di rischio incendio da HHS1 a HHS4, è possibile con altezze del soffitto di max. 15 metri e offre un risparmio di acqua fino al 25%.

Per i magazzini di stoccaggio di materiali sintetici del tipo di stoccaggio ST1 e KLT secondo VdS CEA 4001, allegato K7.3, le altezze del soffitto possono arrivare fino a 13,7 metri anziché 10,5 m. Non sono necessari coperchi di copertura per i contenitori KLT del livello superiore o protezione con film schiumogeno.

Questo sprinkler offre maggiore flessibilità in fase di progettazione ed aiuta a ridurre significativamente il costo dell’impianto antincendio.

Lo puoi trovare all’interno del nostro e-shop.

Sprinkler CMDA per depositi intensivi

SPRINKLER CMDFP A GETTO PIATTO

Gli sprinkler flat hanno la capacità di realizzare un getto piatto che aumenta la superficie di copertura e quindi la loro area di intervento. Per questo vengono impiegati in spazi angusti come all’interno di controsoffitti o per la protezione di intercapedini dei pavimenti galleggianti, sia nelle versioni pendent che upright.

Lo Sprinkler CMD per magazzini intensivi a getto piatto distribuito da MEFA è specificatamente studiato per l’uso all’interno degli scaffali.

Attualmente è lo sprinkler approvato VdS più veloce e più piccolo sul mercato.

Con un RTI (Response Time Index) <30, è la combinazione ideale allo Sprinkler CMD K200, poiché secondo la normativa VdS CEA 4001 gli sprinkler in rack devono essere veloci almeno quanto gli sprinkler installati a soffitto.

Lo Sprinkler CMDFP è disponibile nella versione pendent con connessioni filettate da 3/8” con K57, 1/2” con K80 e K115 oppure 3/4” con K115.

A completamento dell’offerta, sono disponibili accessori come tegoli anti bagnamento, deflettori e gabbiette di protezione.

Sprinkler CMD Flat per depositi intensivi

Ti servono maggiori informazioni?

Compila il modulo qui sotto e verrai ricontattato entro 24 ore dal Funzionario Tecnico Commerciale di Zona per fissare un appuntamento.

1 + 0 = ?

Nuovo Listino Prezzi 2023

Il prossimo 1 giugno 2023 entrerà in vigore il nuovo Listino Prezzi 2023.

I prezzi in esso contenuti riflettono l’adeguamento delle attuali condizioni di mercato e pertanto si registra una riduzione di prezzo in diverse categorie di prodotto.

Il listino, come di consueto, è suddiviso in due sezioni principali:

  • Le Soluzioni di fissaggio e supporto degli impianti
  • Le giunzioni, le stazioni di allarme, gli sprinkler e le valvole antincendio.

Queste le principali novità di prodotto.

È stata introdotta una nuova Piastra Snodata per la connessione al binario di montaggio che ora è adatta sia per la connessione verticale che orizzontale.

Inoltre è stato aggiunto il nuovo Elemento Scorrevole 35 mm, adatto per l’assorbimento delle dilatazioni assiali per installazioni sospese, provvisto ora di connessione M8/M10  e dotato di una maggiore capacità di carico, 2,5 kN (invece 1,5 kN del precedente).

Per finire è stata aggiunta la Slitta GL 100 Centum® per l’assorbimento di dilatazione assiali su profili Centum®.

Nella sezione Antincendio sono stati introdotti nuovi prodotti quali la Curva Ridotta 90°, la Curva di Scarico 90° e il Tee Ridotto, tutti disponibili sia verniciati rossi RAL3000 che zincati, necessari per la giunzione delle tubazioni in impianti antincendio sprinkler.

Inoltre, per le giunzioni già presenti a listino, sono stati aggiunte diverse nuove misure, che permettono ora di avere un’offerta pressoché completa.

Nel listino è sempre disponibile l’indicazione della disponibilità a stock dei prodotti e la presenza di un cronometro a indicare i tempi medi di approvvigionamento per articoli non disponibili a stock.

Per ricevere una copia in formato cartaceo oppure in PDF, prenota un appuntamento con un nostro Funzionario Tecnico Commerciale a questo link.

Verrai ricontattato nel più breve tempo possibile!